17 febbraio 2006

Per amore del pinguino

Sono passati due anni e più da quando ci siamo incontrati. Avevo sentito parlare di lui. Ma per me sembrava irraggiungibile.
Così più se ne parlava in giro e più avevo brama di conoscerlo. Ma non era facile.
Amici vicini e lontani si erano premurati di presentarmelo, di farmelo conoscere. "Ci penso io - mi dicevano - che tu non sei in grado e poi fai casini".
Ma io, testarda più che mai, ho voluto conoscerlo da sola. E devo dire che non è stato semplice. Il rapporto all'inizio era difficile. Spesso non riuscivo ad accedere ai suoi segreti, più che mai ero interessata a conoscerlo fino in fondo.
Ogni giorno mi insegnava qualcosa di nuovo e stava diventando sempre più difficile stare insieme a lui. Finchè un giorno ho deciso di cambiarlo perché mi offrisse di più. Perché potesse insegnarmi di più.
E stranamente è cambiato. Ogni giorno ancora oggi mi insegna qualcosa di nuovo. Ogni giorno è sempre più interessante.
Ogni giorno ricordo questo strano amore a prima vista. E grazie a questo amore ho conosciuto il mio pinguino, Totò.
Grazie Linux.

5 commenti:

Anonimo ha detto...

cosa ha questo blog rispetto a leonardo e a libero? Dimmi le differenze e perché hai cambiato ché forse mi tocca cambiar di nuovo.... Rob

Carla ha detto...

diciamo che preferisco la grafica di questo blog. :-)

DecimoCirenaica ha detto...

clap clap clap

Aghi di pino ha detto...

Hai detto proprio bene parlando della decisione di "cambiarlo"... la cosa fantastica di linux è che puoi adattarlo alle tue esigenze (dopo un ottimo addestramento, mi sembra ovvio)..E' quasi "intimo".

Carla ha detto...

Sì.. è *tuo*..