10 marzo 2006

Ho scoperto che mi fa bene questo blog. In un periodo in cui non tocco diario cartaceo, esorcizzare tutte le cose che mi accadono in queste pagine mi fa più che bene. Quindi spero, al mio ritorno, di raccontarvi le vite di Prato, Calenzano e (perché no? io ci spero) Firenze. Amo la Toscana ed è il luogo dove vorrei vivere. Non importa dove. Nel paesino più sperduto, nella vivissima Firenze. In qualsiasi posto, basta che ogni tanto io possa prendere la mia macchinuccia e fare un giro per le campagne toscane, rinfrescarmi sotto un albero mentre mi godo i colori accesi del paesaggio. Perché non è mai così semplice? Dovrei trovarmi un lavoro lì, e già è un'impresa. Fare un colloquio (da ridere). "Signorina? Potrebbe venire domani da noi per un colloquio introduttivo?". "Come no. Sono già sul treno, yuppie". E poi? Il mio ometto? E' giusto costringerlo a seguirmi? Oppure se dev'essere sarà? Comunque sono già iscritta alla newletter dei lavori toscani. Occhi aperti dunque. Carlita potrebbe spostarsi da un giorno all'altro. Sono come la pianta di Leon: senza radici. Ma dato che mi voglio bene, sto cercando un posto che mi appartenga, dove finalmente radicare tranquilla. Touchè.

5 commenti:

Anonimo ha detto...

Te lo auguro di cuore!
a2d6a

Anonimo ha detto...

Viva la pianta di Leon. A proposito di piante.. niente allo scian....
Rob

GazzA ha detto...

carissima beearba, come ti butta?!? Mi sono letto i commenti alle tue giornate e mi piace sempre più il tuo modo di scrivere... a quando un bel libretto di storielle spannate?!?!? hehehe, oggi non sono andato a volare con i modelli, sto cercando (dico cercando perchè non riesco a farlo bene) di masterizzare tre cd audio; cavolo, mi escono tutti con dei ticchettii paurosi e mi girano pesantemente le balle; tu che sei il genio dell'informatica mi sapresti dare la soluzione al dilemma?!?!?
Bha, tra poco uscirò per andare a recuperare delle cartografie, cavolo, possibile che non riesca a liberarmi del lavoro nemmeno un minuto?!? Un salutone e un bacio, ci si becca online.

GazzA

Carla ha detto...

Ciao, ciao e ciao. Carla è tornata. Un po' stanca ma è qui, la pianta di Leon che vorrebbe mettere radici. E giusto per festeggiarla mi ascolterò l'ultima canzone del film. Per Rob, te la spedisco. Per Gazza, ci si becca online e vediamo cosa c'è che non va. A quando torno dal coma!

DecimoCirenaica ha detto...

Bentornata!

DC