05 giugno 2007

Problema grilli

A volte mantenere un animale non è molto faticoso. E' più difficile procurargli il cibo. I camaleonti mangiano insetti, vivi. Gli insetti vanno allevati.
I grilli vanno allevati. Ora stanno facendo le uova, con tutto il casino che il loro accoppiamento comporta. Vari cri cri cri e qualche criii che eccheggiano in casa. E poi, umidificare di continuo il terriccio dove fanno le uova. E poi. Una volta fatte le uova?
Su internet, ma soprattutto sul forum di sanguefreddo, ci sono diverse opzioni. Io le ho provate quasi tutte. I grillini nascono (appena nati sono tantissimi e sembrano formichine), crescono fino a raggiungere la dimensione di circa 1 cm e poi schiattano. Così, senza nemmeno salutare. Un po' di perdite le ho via via, soprattutto a causa dell'ovatta bagnata che uso per abbeverarli. Ci rimangono appiccicati e non riescono a liberarsi.
Ho provato anche il metodo "sembroscemo" (non è un metodo scemo, ma il nickname dell'utente che lo ha creato è questo). Lui usa una lampadina spot a basso wattaggio da inserire dentro il faunabox dove vengono allevati i grilli. Funziona così: te fai un buco nel tuo nuovissimo faunabox. Ci infili una lampadina e attacchi tutti i cavi (sì: ho imparato anche a fare queste cose), sigilli con colla termica o silicone. Sul fondo spargi terriccio, prendi i rotoli vuoti di carta igienica e li piazzi dentro (serve ai grilli per nascondersi dentro e a noi per prenderli). Spruzzi bene il terriccio, ci lanci i grilli dentro. I grilli amano il calduccio della lampada spot e spesso si appisolano là sopra. Però il terriccio impedisce un'ottima pulizia, ha bisogno di continua manutenzione e i grilli mi muoiono lo stesso. Sbuffando sbuffando ho ripreso il vecchio metodo (nessuna lampadina, nessun terriccio, acqua tramite erogatori per canarini, croccantini per gatti della marca più scadente come cibo). All'arrivo delle uova però tornano i dubbi. Secondo amiciinsoliti la temperatura è importantissima per il corretto sviluppo delle bestiole. Così una temperatura attorno ai 30° favorisce la crescita veloce (importante data la voracità dei camaleonti). Altrimenti possono passare anche 5 mesi dai grilli piccini ai grilloni. Così, il prossimo passo, è comprare un tappetino riscaldante. Voglio proprio vedere se muoiono ancora così, senza tanti complimenti.
Sto cercando i cosiddetti silent crickets. Il loro nome è abbastanza esplicito ma lo scrivo lo stesso nel caso non si fosse capito. Sono alquanto silenziosi (vantaggio numero 1) e sono anche piuttosto grossi (vantaggio numero 2). Se qualcuno sa dove trovarli per favore mi faccia sapere.
Oggi un amico, sposato da poco tralaltro, mi ha detto che sarebbe carino fare un blog dal nome maisottolostessotetto. Ma mantenere due blog sarebbe troppo impegnativo. Anche se mi piacerebbe aprire un plog (è scritto proprio con la pi di Palermo) sul sito aipcnet dal nome Voglio l'erba voglio. Sottotitolo: perché non esistono solo le carnivore. E ora che ho anche l'Amorphophallus rivieri nessun plog è più appropriato.
Oh, quanti link oggi. E ora caffè e poi lavoro.

9 commenti:

Anonimo ha detto...

Si', sarebbe carino che ci fosse un tuo plog - hai visto alcuni quanto sono mummificati, da sempre? A breve comunque spero di mettere qualche foto di Firenze, per i commenti naturalmente sei sempre benvenuta.
L'arum ce l'ho anche io, vediamo se fanno il fiore insieme! :o)
Bacioni,

Ch
con un metallico alieno in bocca :-/

Nuclearbufo ha detto...

E comprarli su Cibovivo.com?
Io quando sono andato a tanto così da prendermi un camaleonte, mi ero innamorato di quel sito.
ciao

bufo

Carla ha detto...

Rispondo veloce veloce a nuclearbufo: i grilli che ho li ho comprati lì. Conosco bene il sito. Però volevo proprio i silent crickets, che loro non vendono! :)

Zion ha detto...

nuclarbufo è vivo e cammina in mezzo a noi!!!

O_O
Ma quanto tempo...


Zion

Carla ha detto...

Eheh adesso sono a casa.
Ch: vorrei ma non per parlare di piante. Mi spiego, non saprei che dire.. Tu sai se è fattibile fare un blog comunque e che parli un po' di tutto?

Nuclear: a te ho risposto! Eheh

Zion: come va?

Anonimo ha detto...

L'argomento dei plog e' comunque piu' o meno libero, io parlo spesso di cose che non hanno a che vedere con le piante. L'unico dubbio e' che un blog lo hai gia', per il resto non credo ci sarebbero grossi ostacoli a un tuo plog - magari con qualche accenno ogni tanto ai vegetali :-p
Cmq, ti avviso, trafficare su quel sito non e' ancora comodissimo - anzi per certe cose proprio antipatico.
Bacioni!

Ch

Carla ha detto...

ok. mi sono convinta. mal che vada me lo faccio cancellare! Eheh
grazie

badguypt ha detto...

Ma non è che ora mi strascuri il blog classico? Guarda che ormai hai una schiera di fedeli lettori!

Carla ha detto...

Alla fine il plog non è stato aperto. Torno stasera e racconto un po' di cose. Ufa quante cose da fare! Eheh w i miei lettori (Roccio, badguy, Zion e Snoopy, credo..) ;)