16 luglio 2007

Concerto (dei Subsonica?)

Il Traffic, una specie di rassegna musicale che viene fatta ogni anno qui a Torino, richiama un sacco di persone un po' da tutta Italia. L'anno scorso ha racimolato 200000 persone in tre giorni e quest'anno ci sono stati anche nomi un po' grossini. I Daft Punk ad esempio, Lou Reed e Battiato. Hanno scelto proprio lui per chiudere questa kermesse di musica. Io, paranoica quale sono, sono arrivata lì con Roccio alle 19 (il concerto cominciava alle 20), ma almeno siamo riusciti a parcheggiare abbastanza vicini all'ingresso. Già MinchiettaUno è arrivata venti minuti dopo e ha avuto difficoltà.
Io e Roccio facciamo un bel giro, festa, bancarelle, musica già fuori dall'area concerto. Ci colpisce uno stand dal nome Wi-Pie (sottotitolo: la rete uguale per tutti). Così ci avviciniamo, ci regalano una spilletta e ci spiegano che Wi-Pie è il progetto del Piemonte per una rete Wi-Fi libera, raggiungibile su tutto il territorio piemontese. Fico. Ma soprattutto siamo attratti da alcuni tizi che cercano di vendere un cd autoprodotto definendolo "abbastanza bello". Non posso non prenderlo, con 6 euro ti danno cd e maglietta, altrimenti per il solo cd offerta libera. Prendo anche la maglietta, una XL che userò come vestito da sera. Il loro logo è "Torino sotterranea" e la musica che sparano ad alto volume non è male.

Noi non abbiamo fame, ma passare tra i luridi ci apre lo stomaco. Due panini con salsiccia, peperoni, cipolla e senape possono andare, due birrette ghiacciate per calmare la sete e, nel frattempo, arriva MinchiettaUno. Anche lei deve mangiare: prende un panino (mozzarella e pomodoro? Non ricordo), un'altra birretta ed entriamo in area concerti. Fa caldo, caldissimo: alle 20 c'è ancora il sole e i primi a suonare sono decisamente i più sfortunati, col sole contro. Però non è male il palco, c'è anche un maxischermo grazie al quale ho visto qualcosa (il concerto è l'unico evento in cui mi spiace tanto essere bassa).



Comincia Ivan Segreto, tanto segreto che nessuno di noi sa chi è. Roccio lo prende impietosamente per il culo, oltretutto la musica è tanto triste che speriamo davvero se ne vada. Il seguito però.. è Anthony and the Johnson, anche qui, siamo totalmente ignoranti su questo capitolo. E forse era meglio Ivan Segreto. Roccio, io e MinchiettaUno cominciamo a gridargi "Vattene!" "Basta!" e complimenti del genere. Dietro di noi dei pazzi esaltati lo acclamano e così torna dentro per il bis. Roccio penso vorrebbe ucciderli..

Arriva Battiato, porta con sè tre ragazzotte metallare che suonano come delle ossesse dando un po' di sound alle sue canzoni (confesso di averne cantate solo 3 o 4: le altre assolutamente non le conoscevo). Una delle tre ragazzotte cantava e aveva una voce incredibile. Hanno anche suonato un loro pezzo e, anche se Roccio ha confessato che a suonare non erano un granché, come voce ha ammesso anche lui che la tipetta era bravissima.

Oramai mezzanotte è vicina, i subsonica non si vedono, il caldo è massacrante. Per non parlare dei tizi col carrellino che vendono bibite, portano caldo e puzza (i generatori che vanno a carburante, non so quale, sembra kerosene, fanno una puzza micidiale). Il tizio esaltato che ha acclamato Anthony and the Johnson urla "Battiato, riproduciti!". Decidiamo che è pazzo, oltre a ballare in una maniera tanto buffa quanto scoordinata. Per non parlare del tizio prima del concerto, uno strafatissimo che si era messo davanti a uno stand a ballare. Ma non era un ragazzotto, era un signore pelato e senza denti che sembrava esserci rimasto sotto di brutto.

Comunque, quasi a mezzanotte, arrivano i Subsonica. Cantano due o tre canzoni con Battiato e poi finisce il concerto. Speravamo gli dessero più spazio, in ogni caso va bene così: ci siamo divertiti.

Mia sorella voleva venire a sentire ma alla fine col pancione e la bimba non sono riusciti a sfondare il muro di gente, così siamo usciti un attimo io e Roccio a salutare. Poi sono arrivati anche i miei amici di quando ero piccina, ma anche loro non sono riusciti a passare. Ci siamo visti dopo il concerto, Sara e Mario sono andati via subito perché l'indomani dovevano alzarsi presto. Davide e Michele (si pronuncia miscèl) sono rimasti con noi. Anche MinchiettaUno è andata via, lei era da sola e doveva farsi un bel pezzo di autostrada. Siamo andati a prenderci una birretta. In verità tre birre, non volevo sbevacchiare ma il tizio me ne ha offerta una e a una birra offerta non si può dire di no. Ma dopo qualche minuto un tizio guarda Roccio e gli dice "Con una maglietta così non posso non offrirti una birra". Aveva la maglietta dei Cannibal Corpse. Mi devo comprare qualche maglietta metal, in caso di emergenza birra.
Siamo rimasti a chiacchierare poi abbiamo accompagnato Michel e Davide e siamo tornati a casa. Saremo andati a nanna alle 4 del mattino, stanchi e felici.

Canzone del giorno: Nuova Ossessione Subsonica

2 commenti:

silvia ha detto...

ti sei dimenticata che x tutta la sera ho cercato di vedere lo spot pubblicitario del tipo che si levava la maglietta ma nn ce l'ho fatta???
devo cercarlo da qlc parte...

Carla ha detto...

Sì, eheh, alla fine non ci sei riuscita eh? Dai, sarà per il prossimo anno. Ti sfido a trovarlo online cercando con google "il tizio che si è levato la maglietta". Probabilmente arriveresti qui!