29 aprile 2010

My happy birthday

Solo stasera siamo seduti tranquilli a casa (dopo una mangiata di favoloso cous cous con verdure crude). Dal weekend, passato a Torino, non ci siamo più fermati.
Quest'anno ho festeggiato un sacco di compleanni: dai miei, con gli amici, con i genitori di Roccio, ma anche il 25 sera quando Roccio mi ha dato il suo regalone.
Cominciamo dal principio: era da tempo che desideravo cambiare look. Quale modo migliore per farlo se non cambiando totalmente? Desideravo un taglio alla Tony & Guy (così ho scoperto), vediamo se riesco a trovare su web qualche immagine.
Scusate ma cercando le immagini sono finita sul sito della casa editrice in cui lavoravo diversi anni fa, che si occupa appunto di moda capelli, c'era un concorso e... ho vinto un phon. Bha, il culo a volte.
Comunque non trovo le immagini, ma il senso era di tagliarli a caschetto e farmi le meches bionde su cui poi avrei ripassato da sola la tinta viola (la mitica stargazer). Così decido di andare dal parrucchiere sotto a casa ma scopro che ci vuole l'appuntamento e quindi ciccia. Così, dato che il giorno dopo, venerdì, saremmo partiti per Torino, decido di farmi i capelli su.ù
Sabato mattina cerco su web: "migliore parrucchiere a Torino", trovo forum di donnine che si consigliano e in tanti parlano di questo Franco Curletto, hair stylist, che sembra molto bravo ma molto caro. Decido di provare, in fondo sono 2-3 anni che non mi concedo una seduta dal parrucchiere. Così li chiamo e chiedo se è necessario prenotare. Sì, mi rispondono, però non c'è Isabel. Ora, non so chi sia Isabel, ma l'hanno detto come se fosse una cosa grave, così accetto comunque di andare alle 11 e farmi queste meches.
Per farla breve, scopro che hanno la tinta viola che mi piace e la ragazza che fa il colore non vede l'ora di mettere mano sulla mia criniera. Così dopo ben 4 ore esco soddisfatta e col portafogli molto più leggero, per cui donnine, se volete tagliarvi i capelli, andate da Franco Curletto in Corso Casale 26. Spenderete molto ma non ve ne pentirete.
Questo il risultato:




Non male eh?

Sabato sera quindi abbiamo festeggiato con i miei, doppia torta, regaloni (vestitini, casacca viola - non sapevano che mi tingevo i capelli - pantaloni neri, lucidalabbra pupa, maglietta a righe rosse e nere) e poi al cine a vedere "La città verrà distrutta all'alba".

Domenica sera a mezzanotte Roccio mi da' il suo regalo. Da quello vi scrivo, perché è un meraviglioso portatilone da 17". Un HP pavilion dv7-3150el. Una vera figata. L'ho già partizionato e installato ubuntu!
Ora devo smanettarci un pochino, ma sono pronta a tutto nottate passate sul piccì, ma voglio metterlo a nuovo! E' una cosa meravigliosa, non vedo l'ora di montarci i video.
Peccato che per la stanchezza non sono riuscita a giocarci più di tanto, all'una ero già cotta.

Lunedì sera grande festa: avevo pensato di lasciare agli altri l'organizzazione della festona così sarebbero stati tutti contenti, me compresa!
Quindi ero curiosa abbestia, ma abbestia abbestia.
Così nonostante qualcuno si sia fatto scappare qualche indizio è stata una vera sorpresona. Il ristorante cinese per cinesi. Dove non si parla italiano e nei tavoli ci sono dei buchi al centro con dei pentoloni a bollore dove ci fai cascare di tutto. Per esempio:



e, foto di gruppo:



foto col mio bimbo:



foto foto foto, ma quante foto? c'è anche una validissima ragione. Il regalone dei nostri amici è stata una fantastica Canon Powershot A3000 IS. E' leggerissima e rispetto al mio carro armato è proprio una piuma. Poi è minuscola sta in tasca e ha ben 10 Mp. L'unica cosa che mi manca è una custodia, che prenderemo sabato, spero, così la posso togliere dalla buccina di polistirolo di magazzino!

Insomma festa festa festa!
Dopo la cena (pieni come zampogne) siamo andati a un pub a prendere un birrino/amarino/whiskyno e abbiamo trovato degli scacchi giganti davanti al pub, così i nostri eroi hanno cercato di giocare, cinque contro uno. E hanno perso.
Non importa, Roccio mangia una regina e la tiene in ostaggio sotto il braccio. Rocc' save the queen.

Martedì sera fiera dell'artigianato e mercoledì sera dai genitori di Roccio che mi hanno regalato un fantastico libro di ricette toscane. Ora sì che mi posso dichiarare davvero fiorentina,un po' l'accento l'ho preso, la residenza c'è. Mi mancava solo la cucina!

Grazie, grazie, grazie a tutti.
E sono 29...

2 commenti:

Ale ha detto...

Che bel compleanno! :D
Tantissimi auguri anche se in ritardo.

Ale

Carla ha detto...

Grazie mille mitica Ale :))