18 aprile 2006

In the Mood

Si torna alla vita di tutti i giorni, sjore e sjori.
Quindi sono qui, seduta davanti al portatile, nel mio ufficio, a inventarmi un lavoro nuovo anche oggi.
Ieri supergrigliata a casa di amici di minchietta numero uno. Gli amici degli amici sono il mio terrore. Mi vedo appallottolata in un angolino, in silenzio, timida timida, a non proferire parola e a contare le ore che mi separano dal congedo ufficiale.
Questa volta non è andata così. Gente simpatica. A cui è stato facile affibbiare nomiglioli.
Ines, Lines, Tino, Ducci, Minchietta Uno (ovvio), Cianin. Vino vino vino. Due o tre tiri, via.
Ines è una bella ragazza. Capelli rossicci e occhi chiari. Sorride molto e parla poco. Timida o poco loquace? Chissà.
Tino è il ragazzo di Ines. Alto e capello riccio sbarazzino. Volto da bambino impaurito nel mondo dei grandi. Fanno una bella coppia. Shttt è raro che io lo dica.
Minchietta Uno e Ducci. Altra coppia. Ma devo dirlo anche di loro. Li vedo proprio bene insieme. Lei che trascina e lui che si fa piacevolmente trascinare. Ma a volte lei che spinge e lui che combina. Insomma, due complementari.
Lines è il fratello di Tino. Simpatico, a volte un po' pesante. Riccio anche lui, occhi chiari anche lui. Manca la faccia da bambino impaurito dal mondo. A volte ostenta eccessiva sicurezza. Tipico delle persone insicure.
E poi c'è Cianin, il padrone di casa.
Silvia mi racconta. Laureato in psicologia, esperto in vini, ha un negozio di tende, single.
Simpatico, egocentrico e narciso. Gli piace stare al centro dell'attenzione. Ride e scherza in continuazione.
Ha due o tre difetti enormi. Ideologie politiche, non ha delle belle mani, beve molto e fuma molto. Le ultime due le ho raggruppate per comodità.
Oggi ho molto da dire e poco da scrivere: vi lascio quindi con un po' di sound.

In the Mood Glenn Miller - con questa canzone mi sento un po' vestita con gonna lunga svolazzante a fiori rossi. Capelli ingellati e ondulati, rossetto rosso e fiorellino tra i capelli. Magari a un ballo scolastico anni '30. Che trip.

21 commenti:

zellon3 ha detto...

Se mi concedi il francesismo "'cazzo fai" a ricordarti tutti questi nomi?? Per identificare i miei compagni di kick c'ho messo 5 mesi e un paio di cene sociali a base di vino...

ps: ho fatto una foto all'occhio ed è venuta bene, finalmente, ma sembra quello del cattivo di Die Hard

Lunatika ha detto...

Ma che lavoro fai? Sei troppo brava a scrivere!Dimmi la scrittirice,dimmelo dimmelo!

Carla ha detto...

grazie Lunatika. Sono una specie di informatica. Come tutti voi mi diletto a scrivere, ma alla fine i risultati sono un po'.. ehm.. insomma scrivo solo cagate :-)

Zellon3 per quello metto i nomignoli! si ricordano più facilmente!

zellon3 ha detto...

hehe....touchè...

Fly ha detto...

Una specie d'informatica? E di che razza? :D
Cmq... proprio quello che vorrei fare io da grande *_*

Carla ha detto...

Specie informatica, razza unix/linux
:-)

Zion ha detto...

sei un sistemista linux/unix? :)

Piacere, io programmatrice SAP!

:D

Carla ha detto...

sapevo che eri una con i controcazzi ;-)

DecimoCirenaica ha detto...

Ma quanto corri, cara...

...e tutti sti commenti? hai fatto pubblicità del tuo blog sul Corrierone? ;-)

Bacio...

DC

Carla ha detto...

Ciao Decimo caro, eheh
non so nemmeno io. Torno da una grigliata e guarda qui..
Baci

cc ha detto...

e il tuo di soprannome? :)

Carla ha detto...

ultimamente ne sto collezionando un sacco:
piccolina, piccina: per la mia statura minuta.
matta, pazza, pazzoide: potete immaginare il motivo
il più bello è "Woodstock dagli occhi del mare": me l'ha affibbiato il mio amico Snoopy. Per comodtà mi chiama comunque Woodstock.
Poi c'è chi mi chiama pezzettino e non so perché. Chi mi chiama cay, in ricordo di quando ero piccina. chi si ostina a chiamarmi cleena, come il mio vecchio nick. posso andare avanti all'infinito :-)

cc ha detto...

mi accontento :)
woodstock è carino

Fly ha detto...

Ripensavo... specie: informatica, razza: linux/unix --> ma perché non ti piacciono i mac? Qui dicono che siano basati su Unix...

Jeby ha detto...

sì, basati su Free BSD e (almeno per ora) microkernel Mach. Non è proprio linux (che è basato su macrokernel) ma sono comunque parenti, per lo meno cugini!

Jeby ha detto...

Ps: se Snoopy ti chiama Woodstock allora deve essere un amico speciale, almeno in peanuts è così! ;-)

Anonimo ha detto...

Sì, ti ci vedrei in un ballo scolastico anni 30. Magari filmato con una di quelle cineprese improponibili che si usavano un tempo. I movimenti veloci, innaturali ed il "ttrrrr" in sottofondo.
Già immagino la faccia dell'operatore, he he. Noterebbe improvvisamente una macchiettina sullo sfondo: piccola, gialla e con gli occhi del mare.
Perfino dentro un film in bianco e nero.

Un cinematografico Snoopy.

Carla ha detto...

Per fly: so che sono basati su unix (Free BSD jedy, giusto). la mia è una politica anti-apple. mi stanno sulle balle, punto. ma così rischio di espormi troppo ed entrare in un flame. sappiate che sono gusti. non mi garbano.

per jeby: certo che è un amico speciale. snoopy e woodstock sono inseparabili!

per Snoopy: inguaribile romantico! complimenti per l'esame (lo deve sapere tutto il mondo!)
Baci

Led ha detto...

In the mood è anche una canzone degli yes se non sbaglio....

Carla ha detto...

Non ne ho proprio idea Led. Non ascolto gli Yes.

Fly ha detto...

carla nn riesco a lasciare un commento sull'ultimo post: o il tuo blog ha qualche problema, o ce l'ho io...