04 maggio 2006

A un seminario

Non so come mi sono fatta convincere. Forse la proposta di cibo gratis, o l'idea di fare qualcosa di diverso. Comunque ieri mi sono trovata in un albergo a 5 stelle ad Assago, a un seminario tenuto da una grossa azienda. Si parlava di software per archiviazione e backup.
Appena sono entrata, a vedere tutti quei pinguini in giacca e cravatta mi sono sentita poco poco fuori posto. Prima di tutto per l'abbigliamento. Loro così eleganti.. io così.. Carla.
Pantaloni verde militare, maglietta e borsetta con stampe di cani. Scarpe da ginnastica, anche un po' zozze.
Poi, ero l'unica donna. Anzi, l'unica ragazza. Quando sono entrata credevano fossi lì per il convegno della Clementoni (ci sarei anche andata, anzi! sarebbe stato bellissimo, mi sarei messa a giocare tutto il tempo.. e adesso mi salta fuori Zion che mi dice "anch'io anch'io". Mi sa che mia sorella ha ragione e sono stata adottata e Zion è la mia vera sorella).
A pranzo, superabbuffata. Si mangia a buffet.
Io sono seduta al tavolo col supercapo di questa azienda enorme, con sedi in tutto il mondo. Mentre tutti tagliano il loro minuscolo pezzettino di pizza (cm 7x7) con forchetta e coltello, io lo acchiappo con le mani e lo sbrano così. E poi pulisco le mani unte sul tovagliolo immacolato. Dentro di me pensavo "sono proprio un mito". Il mio capo mi sa che non la vedeva proprio così.
Alle 15 scappo e vado a trovare mia mamma, che in questi giorni è da mia zia a Milano, a pochi km dall'albergo dove mi trovavo ieri. Mentre esco mi offrono un regalino.
Un videogioco, il sudoku. Tornata a Torino dico a Pinguino "sìsì mi hanno regalato un giochino.. mi pare si chiami Mikado.." (certo come no..)

Poi però corro a Torino, mi aspetta una carnivorofila per darmi le sue piantine che domani porterò a Masino alla mostra/mercato di piante.

Cerco di tornare a casa, ma rimango 20 minuti bloccata in una rotonda, un bellissimo e nuovissimo tram è rimasto bloccato a metà della strada e le macchine non passano. Che meraviglia. Concerto di clacson. E di insulti.

Torno a casa, trascino le tre cassette con le piante sul balcone e Poldo (il mio bassottone) mi guarda con quell'aria implorante stile "ti prego portami a spasso". Ok Poldo, ma solo 10 minuti, sono cotta.

Quando torno a casa sono così stanca che non ceno, mi faccio solo un frullato di banane e poi una doccia caldissima.

Per dirla tutta. Stasera forse sarà peggio, perché torno a casa e porto a spasso Poldo, bagno di corsa le piante e poi via! A una cena tra compagni delle superiori. Vi racconterò, perché ci sarà da ridere. Tanto da ridere.. E domani mattina.. alle 8 devo essere vicino a Ivrea..

Meno male, mi piace tutto questo movimento. Anche se mi stanca, però mi sento viva.

Canzone del giorno: Psichedelia Elio e le Storie Tese

15 commenti:

zellon3 ha detto...

Alla fine l'hai messa psichedelia come canzone del giorno ;P...

penso che la prima volta che andrò ad una conferenza o roba simile mi sentiro proprio come te, non mi ci vedo proprio, abituato come sono ad aspettare la primavera per sfoggiare i 3/4 scacchettati e la mia maglietta di paperino...

PS:ma che cena è un frullato di banane???

Carla ha detto...

La miglior cena quando ti sei strafogato tutto il giorno di cibo e sei talmente stanco da non avere voglia di prepararti nemmeno un piatto di pasta aglio, olio e peperoncino.

Mmm che buona la pasta aglio e olio..

Mi sta venendo il raffreddore.. che fortuna! Proprio adesso che domani comincia la fiera!
Etciù.

Zion ha detto...

uah! Scommetto che sei andata al centro congressi, di fianco al carrefour....dove vado spesso a fare spesa. :P
Com'è stretto il mondo.

e cmq...

ANCHE IO! ANCHE IO! :D:D:D

remo ha detto...

la pizza andava mangiata a quel modo. solo in quel modo.

Carla ha detto...

Per Zion: ero in via Di Vittorio, ad Assago.. in un hotel superlusso :-) non ho intravisto carrefour.. mannaggia

Per Remo: io lo so! Bisogna dirlo a tutta quella gente cosa si perde dal mangiare la pizza con le mani..

che fame.. vado a fare pappa!

Ale ha detto...

Pizza ASSOLUTAMENTE con le mani.
L'abbigliamento.. mamma mia.. per me che vivo sempre in jeans sarà un trauma quando inizierò un lavoro vero, durante il quale sarò costretta ad andare in tailleur e tacchi (scomoditààààààà)

:D

Carla ha detto...

Nessuno ti costringerà mai.. mai e poi mai!
Guarda me: ai colloqui vado sempre in jeans!

eheh ;-)

Zion ha detto...

^_- beh dipende dal colloquio e dipende per quale posto di lavoro.
Conta che l'ambiente informatico è notoriamente più informale di tanti altri (se fai l'assicuratore e ti presenti in jeans ti danno un bel calcio in cu...).
E cmq dipende. Io ad esempio posso mettere i jeans solo al venerdì... -_-' no comment!!!

Zion

Carla ha detto...

Sì. Il friday look! Hai letto il libro "Buongiorno pigrizia"?

E negli altri giorni cosa indossi?? Entrerei nel panico. Non avrei nulla da mettermi.

Per dire, mi vestirei anche bene una volta tanto se il mio capo non facesse battute stupide (molto molto stupide)

Fly ha detto...

Il "look del venerdì" c'era anche in Sex&TheCity, negli studi di Miranda *_*

Chi ha mai visto Sex&TheCity?

Anonimo ha detto...

Anche io vado sempre ai colloqui in jeans maglietta e scarpe da skate....
sarà mica per questo che non mi prendono mai????

anonimo disokkupato

DecimoCirenaica ha detto...

Grande Carla, vai piano però... corri troppo pure tu!
Senti, ma almeno hai capito qualcosa del Sudoku?
Io mi sono sbattuto per due giorni, ho capito come si gioca, ho messo su una tecnica mia (credo sia la più elementare) e dopo di ciò, l'ho bellamente mollato, buttando il mio muso altrove...

;-)

Fly ha detto...

Io e il mio ragazzo al sudoku ci abbiamo giocato spessissimo l'estate scorsa!!! *_*

Carla ha detto...

Non so DC, non sono brava nelle strategie. Nei giochi e in amore. E fanculo a chi dire "sfortunati al gioco, fortunati in amore". Se incontro qualcuno che prova a dirmelo ancora gli faccio ingoiare le mi scarpe!

zellon3 ha detto...

Fai bene!!

Mai vinto un € in vita mia (non che con le lire andasse meglio) e sul lato amore lassiamo perde...fatevi un giro nel mio di blog e capirete...

fatti coraggio Carla magari trovi uno scoglio su cui accozzarti ;P