31 agosto 2006

Vogliamo uovo, gallina, allevatore, e mangime.

Oggi ho un colloquio a Lanzo Torinese, a circa 30 km da casa mia. Che fare? Nulla, si va, sono disperata, e questi cercano un grafico/direttore del marketing. Sono io, che posso fare? Vado? Vado.

Vado ma ho il terrore della macchina e il pensiero di fare una strada nuova, andare in un posto che non conosco mi paralizza quasi. Ma non ho molta scelta. Respiro profondamente e mi metto in macchina.
Casostrano trovo subito la strada, ma non trovo subito l'azienda. Giro in tondo e riesco a trovare l'azienda per puro culo. Ci sono quattro macchine fuori dall'azienda, ma ci sono anche quattro aziende attaccate. Una macchina per una, in media. Deduco che l'azienda è piccina e non deduco male. Mi vengono incontro due cani, che quella che credo essere la segretaria chiude subito in un recinto. Mi accoglie e mi dice di salire. L'ufficio è abbastanza grande, alle pareti ci sono stampe gigantografiche che rappresentano i pavimenti, il prodotto che viene venduto dall'azienda. Il problema è che sono pavimentazioni dedicate alle aziende alimentari. Quindi anche alle macellerie. Quindi ci sono anche gigantografie di carcasse di animali appesi e sanguinolenti. Decisamente di cattivo gusto. Il mio possibile futuro datore di lavoro non mi sembra italiano e ha le unghie lunghe. Mi spiega cosa cercano: un grafico che si preoccupi del restyling del sito, della brochure, della pubblicità. Ok, lo posso fare. Poi cercano qualcuno che tenga i contatti con i clienti, e li suddivida in base al tipo di contatto che hanno con l'azienda. Dopodichè la stessa persona deve anche occuparsi di costruire un database con tutti questi contatti. Ho pensato "E una fetta di culo?". Insomma, vogliono un tuttofare che ogni due mesi rinnovi lo stile grafico dell'azienda (ma è fuori?) che si occupi del database, che suddivida i clienti in base ai contatti che ci sono.
Il posto è inculato e mi toccherebbe andare con la macchina (prevedo un'ora per l'andata e un'ora per il ritorno, al mattino e alla sera, col traffico). Quindi se mi danno meno di 800-900 euro non li considero, per tutto quel lavoro e tutto quel tragitto. Considerando che ha definito la paga come un dettaglio (ma come? dettaglio?) mi sa che non pagano molto. Pro: hanno contatti e commerciali che lavorano in toscana, assumono a tempo indeterminato dopo un periodo di prova. Contro: brutta brutta impressione iniziale. E mi sbaglio raramente su queste cose.
Oggi ho ricevuto altre due chiamate per altri due colloqui. Sento che posso farcela. Una chiamata riguarda le pagine gialle (892424, se vado a lavorare lì potreste chiamare più e più volte per vedere se mi beccate. Sarò quella che risponderà con un "Sono Samantha, in cosa posso esserti utile?"). E una riguarda i laboratori per le scuole di Experimenta.

Oggi mi ha chiamato una persona che non vuole che io scriva quello che ci siamo detti a telefono. Bizzarro, perché questa persona mi diceva sempre che io ero libera di fare quello che volevo, che non dovevo farmi condizionare da nessuno. Bizzarro davvero perché segna l'incoerenza di una persona che si è allontanata da me e sono contenta che l'abbia fatto, in un certo senso. Questo lo posso scrivere, no?

4 commenti:

Samuele ha detto...

Non erano così esilaranti...

Quasi tristi. :-)

Carla ha detto...

Sì, esilarante era per dire ;)

Antonello ha detto...

Ti auguro di trovare quello che cerchi... In ogni caso, ti passo un'informazione così, visto che hanno chiamato me: Armando Testa Web cerca personale free lance per dei avori da fare a casa... Non credo che la paga sia eccezionale e naturalmente si tratta di lavori a progetto (quindi a tempo determinato). Però, puoi provare. La sede è praticamente dietro la Gran Madre.

Ciao!
Antonello.

Carla ha detto...

grazie grazie GRAZIE!!