06 settembre 2006

Cinque mie strane abitudini

REGOLAMENTO:il primo giocatore inizia il suo post con il titolo "Cinque mie strane abitudini" e le persone che vengono invitate a scrivere devono a loro volta riportare questo regolamento.

Alla fine del post si devono indicare altre cinque persone,non dimenticando di lasciar loro un commento nel blog o nel journal con scritto "Sei stato scelto".

1. In macchina il disegno dell'accendisigari deve essere dritto. Se è messo storto sbarello e lo tocchiccio tutto finché non si raddrizza.

2. Quando sono sul pullman e devo scendere alla fermata dopo, mi alzo anche se sono seduta accanto alle porte e potrei alzarmi all'ultimo momento.

3. Ho il terrore di perdere i treni e arrivo in stazione almeno un'ora prima. Quando, caso vuole, arrivo solo mezz'ora prima, mi comporto in maniera agitata come fossi in ritardo.

4. A volte quando parlo al telefono mi inginocchio a terra. Una volta a fine telefonata mi sono trovata accucciata sotto la scrivania (non chietemi perché).

5. Al mattino quando devo alzarmi ma ho troppo sonno e non riesco a scendere le scale di quel maledettissimo letto a soppalco ikea (Zion capirà) mi metto nella classica posizione a uovo. Faccia in giù sul cuscino e ginocchia alla fronte, sperando che il troppo sangue alla testa non mi faccia diventare ancora più scema. Sperando che la posizione scomoda mi svegli. Nulla, mi riaddormento comunque.

Nomino: Cinfa, Fly, Franci Omi, Snoopy, Charles

11 commenti:

Cinfa ha detto...

Non ho messo i 5 nomi.. e chi metto? Bo.

Carla ha detto...

Scegli dei blog a caso su blogspot. Eheh ;)

Aussie-Girl-otta ha detto...

per il punto 5 anche rutger ti capirà...credo!( vedi letto IKEA!)
carlotta

Fly ha detto...

Io concordo con la 2, e vale anche sul treno!

Zion ha detto...

fantastico. con una sola differenza: io non uso la tecnica della posizione a uovo...cerco di rotolare da una sponda all'altra del letto, ma finisco con l'addormentarmi con la faccia spiaccicata al legno.

:D
Ti sbaciucchio virtualmente :-*
Zion

rutger ha detto...

e se ti dicessi che oltre alla digitale e al disordine abbiamo in comune anche il letto a soppalco dell'Ikea!!!!

Carla ha detto...

Ahahaha Zion!!! ma daiii

Rutger, è terribile quel letto Ikea, ha conquistato tutti!

Fly, una tortura. Anche a me capitava prima sul treno. Adesso mi basta solo sapere la stazione precedente alla mia.. se no vado in panico.. :)

Mandingo ha detto...

1. Il mio accendisigari non si vede, e'coperto costantemente di sigarette (non e'colpa mia se la Polo fa gli accendisigari per pottini)

2. Idem
3. Idem (e la cosa vale per qualsiasi cosa fisso. NB: Gli amici in genere sono in ritardo => Aspetto sempre circa 1ora 1ora e mezza)

4. Quando parlo al telefono improvvisamente mi dirigo in una direzione casuale scelta tra le disponibili. Quando termina la telefonata puo'capitare che mi trovi in strani paesi e meravigliosi posti mai visti prima

5. L'unica cosa al mondo in grado di svegliarmi e'una fastidiosissima radiosevglia puntata a tutto volume su un canale che trasmette apparentemente fruscio 24ore su 24 (che programmazione!)

Carla ha detto...

Eheh Mandingo. La 4 capita anche a me. Ma io mi dirigo in direzioni casuali quando sono sovrappensiero. Allora capita che gli spettatori possono osservarmi in un balletto davvero insolito. Io che mi fermo per la strada, che guardo in aria cercando di ricordarmi dove devo andare, che prendo un altra strada e poi ricomincio da capo.
Devo provare anch'io col fruscio. Con le radiosveglie non ho avuto successo, non mi sveglio ma sogno di ascoltare la musica.. No bueno.

Mandingo ha detto...

Per la 4 ho anche due simpatiche varianti:

a) Mi metto a girare in tondo col telefono in mano. Solo quando la telefonata e'terminata penso che qualcuno potrebbe avere visto uno strano figuro girare in cerchio come un orso polare in una gabbia (che tristezza!).
E'stato dimostrato che, studiando i miei movimenti, è possibile capire ed interpretare correttamente la danza delle api intorno alla regina.

b) Se il pavimento e'lastricato con mattonelle inizio a seguirne le linee o a metterci sopra i piedi secondo uno schema più o meno preciso, ma sempre piuttosto regolare.

Per la radiosveglia provala! E'necessario metterla al massimo del volume, ma quando parte di primo mattino e'difficile abituarsi e diventa fastidiosamente facile lo svegliarsi di soprassalto (chiedendosi chi è che sta rovesciando 300 metri cubi di ghiaia sul tetto della casa).

Carla ha detto...

Sì anche io lo faccio, mentre mi accuccio. Diciamo che mi accuccio in casa, ma se sono in giro e al telefono sono senza speranza, comincio a camminare proprio come fai te. Se sono sul pullman e sono seduta invece tendo ad accucciarmi.

Non ho radiosveglie a portata di mano. Ne ho una che avevo smontato anni fa per aggiustare e che ovviamente ho rotto! Uso il cellulare come sveglia, oppure un cane/sveglia che abbaia al mattino. E' la sveglia più fastidiosa del mondo, e proprio per questo funziona. Me l'avevano regalata dei miei compagni di università perché non arrivavo mai mai puntuale alle lezioni.

Credo di averla usata per un mese e poi ho ripreso i miei abituali ritardi..