07 settembre 2006

Nessun segreto

Rileggere i vecchi post mi fa un po' impressione. E' questa la ragione per cui scrivo ogni cosa, per cui accumulo scontrini e biglietti da visita, per cui voglio che ci sia testimonianza di ogni mia cazzata: mi dimentico.
Il bello di scrivere tutto, ma tutto quello che ti passa per la testa è che rileggendo ogni parola, ogni riga, ogni frase, ti tornano in mente i colori, i suoni, le sensazioni dell'istante in cui le hai vissute. Quando ho cominciato questo blog ho pensato di fare un po' come facevo da piccina. Un diario dentro cui annotare ogni cosa. La differenza sostanziale del blog è che può essere letto da tutti. Quindi qualsiasi psicologo improvvisato può venirti a dire qualunque cosa. Insomma consigli assolutamente gratuiti. Questo nasce come spazio personale in cui dire tutto quello che mi va. Le censure non fanno parte di me. Ma, essendo un mio, e solo mio spazio, mi prendo la libertà di amministrare i commenti, se li ritengo inutili e offensivi.
Questo è il mio spazio e nessuno può venirmi a dire cosa fare o cosa non fare. Qualche giorno fa ho scritto che una persona mi ha chiesto di non scrivere quello che ci si è detti a telefono perché non voleva che si sapesse. Bhe, che si sappia almeno questo: non l'avrei scritto. Perché non sono così stronza da scrivere cose così private di altre persone. Il mio fastidio è stato dato dal fatto che non ci si è fidati del mio giudizio.
Una confidenza rimane una confidenza e non la spiattellerei mai sul web. Semmai ne parlerei a una persona fidata che non è in contatto con la prima.
Con il mio uomo non voglio avere segreti.

3 commenti:

Zion ha detto...

E diciamocelo: tutti gli altri se ne devono fare una ragione, e levarsi dai coglioni chè cominciano a pesare.
:D

Camionista mood on.

Cinfa ha detto...

certo che se ti confidi con roccio bella forza, lui si scorda tutto dopo 5 minuti...

Carla ha detto...

Zion: eheh ;). D'accordo.

Cinfa: lo so. Ma anche io mi scordo tutto. Quando eravamo da te ho detto una cosa a Roccio e lui ha annuito. Tornati a casa ovviamente non si ricordava (ha ammesso di non ascoltarmi molto). Eheh. Se devo dirla tutta però nemmeno io mi ricordo cosa gli ho detto. E anche io mi scordo tutto.. quindi come potrei mai prendermela? ;)