29 maggio 2009

Ogni cosa è illuminata

Sto leggendo un libro che fa davvero tenerezza e che consiglio a tutti. Fa tenerezza perché è una ricerca delle radici, fa tenerezza perché parla di una amicizia appena sbocciata, perché fa apprezzare le piccole cose e anche perché usa un linguaggio sgrammaticato e a volte incomprensibile.
Spesso fa ridere, a volte commuove, a volte fa pensare. E’ un libro ideale che si adatta a tutti gli umori.
Ultimamente sono un po’ asociale, ma è abbastanza normale e fa parte del mio carattere.
Per quanto riguarda la palestra è difficile mantenere l’impegno di 3 volte a settimana, soprattutto quando si decide anche di correre una sera e quindi l’impegno al netto diventa di 4 volte a settimana.
Stasera andiamo a vedere una casa in affitto a Sesto Fiorentino, spero che ci piaccia perché mi piace Sesto, è un posto carino, forse più abitabile di Firenze.
In ogni caso: sul mobile accanto alla mia scrivania ho attaccato un foglio con su scritto “Accetto solo buone notizie” (grazie per lo spunto, Zion), e per confermare questa cosa ho attaccato un altro foglio con su disegnato un orologio che segna le 17.29. E’ troppo evidente il mio desiderio di rimanere in ufficio?

3 commenti:

silvia ha detto...

...io invece sto facendo una fatica a leggerlo...

Ale ha detto...

Anche io ho attaccato sopra la mia scrivania lo stesso foglio: "Good news only :D "

In bocca al lupo per la casa!

Zion ha detto...

caspita in bocca al lupo per la casetta! come ti capisco ^_^
per il resto...evviva le buone notizie ;) speriamo arrivino, ecco.