13 agosto 2010

Sta diluviando

Non parlerò del tempo, anche se si può immaginare il tempo che fa (il titolo mi sembra abbastanza esplicativo!). In ogni caso, volevo parlarvi dell'efficienza del comune di Sesto Fiorentino il quale, nonostante la burocrazia a cui è obbligata, comunque lavora molto molto bene.
Il comune di Sesto Fiorentino ha attivato un servizio di bike sharing. Depositando una cauzione di 20 euro ti consegnano una chiavetta elettronica con la quale puoi prendere e depositare le bici piazzate qua e là nella città.
Detta così è semplice. Ma, togliendo il fatto che dovrò imparare ad andare in bici, la realtà è totalmente più complessa.

Ieri mi presento al comune con un sorriso a 32 denti e 40 euro in tasca e comunico ufficialmente di voler usufruire del servizio di bike sharing.
"Bene" mi dice l'impiegata, che mostra sul braccio destro un tatuaggio all'hennè un po' sbiadito "mi compili e firmi questi moduli".
Primo problema, Roccio non era lì con me, quindi l'impiegata (che da ora in poi chiameremo Brunetta in onore ai suoi capelli e all'uomo che tanto adora gli impiegati statali) mi dice di far firmare i documenti anche a lui e poi di tornare con tutto (compresi i documenti di Roccio).
Bene.
Però, mi dice, il pagamento va fatto all'economato, per cui lei mi da' le ricevute, che devo portare all'economato per pagare, il quale mi da' altre due ricevute e poi torno da lei per le chiavi.
Eh?
Non sapendo la posizione esatta dell'economato penso che in una mattinata non si possa fare, così sconsolata le dico che se ne riparlerò la settimana prossima.
Mentre esco però controllo su Google Maps.
L'economato è dietro il comune.
Poteva dirmelo però.
Ieri sera mi faccio firmare qualche autografo da Roccio "firma qui, qui e qui" e stamani parto felice col mio solito sorriso a 32 denti verso il comune.
Consegno i fogli alla signorina Brunetta e i documenti, alché mi dice tutto bene, ma l'economato oggi è chiuso (ma come? non poteva dirmelo ieri?) però li chiama e per pagare questa cauzioncina posso andare comunque.
Bhe, che dire, grazie.
L'economato è proprio sul retro del comune, pago, mi danno altre due ricevute da riportare in comune. Rigiro l'isolato e torno da lei. Solo che la signorina Brunetta non c'è più, c'è un'altra donnina che mi consegna le chiavi, mi da' altre ricevute e dice che devo portare i fogli all'ufficio Protocolli.
L'ufficio Protocolli?
Rigiro l'isolato, porto i fogli che la signora mi ha dato, all'ufficio Protocolli, mi timbrano tutto quanto e finalmente ho le chiavi!
Ora rimane solo una domanda: imparerò ad andare in bici?

Ora vado a leggiucchiare un po' la guida sulla Corsica perché lunedì si parte!

3 commenti:

Anonimo ha detto...

E allora hai imparato ad andare in bici? Ma soprattutto quando le posti un po di foto di domenica scorsa? E quando la facciamo questa "riavuta a breve"?
Saluti belli
badguy

Carla ha detto...

Macchè! Niente bici ancora eheh
Le foto sono sul libro delle facce, stasera o presto comunque le metto anche qui! W la grigliata (e speriamo di rifarne un'altra a breve!!)

Fra ha detto...

che giri di carte, ma che bel servizio, non ne avevo mai sentito parlare. ciao!