07 giugno 2012

Paranoid (ma non android)

Oggi ho preso da sola le prime chiamate. Dovete sapere che se già per me è difficile "comprendere" al telefono (ricordo che fatica le chiamate all'892424) è quasi impossibile capire una persona poco paziente che dall'altro capo mi sta ordinando 5 flaconi di ciprioxymidyanime (invento) in granuli, a basso dosaggio, per bambini, con l'etichetta azzurra e mentre io sto ancora scrivendo il codice del cliente mi infila altre cose tipo "ma che sia di questa marca e non di quell'altra" e poi ci infila subito dietro un altro prodotto. Mi sono agitata tantissimo.
Tant'è che mi sono girata verso un'altra ragazza nuova (è pieno di ragazze carine dove lavoro, più che un ufficio pare la sfilata di Miss Italia) e le ho chiesto "Come sta andando?" sperando di sentirmi dire "una tragedia, non capisco niente, mi impallo in continuazione, non si capisce un cazzo, sono stressatissima...".
Immaginate la mia faccia quando mi ha detto "benisssssssimo", con venti esse.
Bum, stavo quasi cascando dalla sedia. Per fortuna il ragazzotto che è entrato con me è agitato almeno quanto me e ogni tanto ci scambiamo sguardi tra il disperato e il compassionevole. "Come va?"
"Mha, insomma". Ecco già questa risposta mi rassicura del fatto che non sia una totale idiota.

Poi una ragazza si è trasferita alla scrivania accanto alla mia. Lavora lì da due anni e mi ha davvero confortata sentirla dire "mammamia ma sei velocissima per aver cominciato da lunedì".
La verità è che ho fatto solo affiancamento con misera formazione tra una chiamata e l'altra e il fatto di non sapere le cose mi agita. Cos'è una CA? E una BO? Quando la devo fare? Come trovo un numero di bolla?

Posso però dire che le mie colleghe sono molto molto carine, in tutti i sensi. Di solito le Miss Italia sono acide e cel'hosoloio invece queste ragazzotte sono spiritose, alla mano, sveglie. Che poi è questo quello che mi importa. Non mi interessa la paga o illavorodellamiavita. Voglio abbassare la cornetta e ogni tanto farmi due risate con la mia dirimpettaia e far passare veloce quelle 8 ore che mi separano dalla mia libertà (chiamata ormai ora d'aria per la sua breve durata).

Come prima giornata vera poteva andarmi peggio. E in ogni caso mi passa più velocemente lavorando che guardando cosa fa il mio collega (che essendo bravo è anche strasuperveloce e capisco nulla).

Ora mentre vado a dimenticare questa mezza giornata di puro terrore sotto la doccia, vi lascio in ottima compagnia con

la canzone del giorno: Paranoid Black Sabbath






4 commenti:

Marco Goi (Cannibal Kid) ha detto...

meglio paranoid android :)

Zion ha detto...

anche a me piace di più paranoid android!

tieni duro, vedrai che ti rassicurerai presto. E prendi un sacco di appunti sulle procedure da seguire!!!

Carla ha detto...

meglio quella dei black!

Carla ha detto...

mi agito un sacco. quando mi chiedono qualcosa che non capisco spengo il cervello e non c'è verso che io riesca a comprendere mezza parola. questa mattina è stata da incubo e mi prende malissimo a dover rientrare :(

e lavoro anche domattina (mi prende ancora più male!)