30 giugno 2008

Pazienza pazienza

Ieri abbiamo festeggiato il fidanzamento ufficiale di due nostri amici. Senza entrare nei dettagli perché non so quanto si può dire e cosa si può dire, il mio discorso di oggi voleva essere riferito alla difficoltà maschile nella dichiarazione ufficiale.

In quel preciso istante la donna deve sapere una cosa sola: il mio uomo mi conosce perfettamente.
Ecco perché i maschietti si buttano dal paracadute facendosi un filmato dove gridano terrorizzati "Vuoi sposarmiiiii?", oppure si tatuano sul braccio il nome della fidanzata, oppure graffitano la celebre frase sul muro di fronte casa.

O riempiono la casa di post-it.

Qualche ricco signore ha anche affittato un'intera sala di un cinema per fare ciò (sì bravi, proprio come la pubblicità dei diamanti).

Potrebbe sembrare semplice ma non lo è. La verità è che non si conosce mai abbastanza l'altro.
In un certo senso ciò è stupendo, ogni giorno è una novità e questa sensazione può davvero durare per sempre.

Dall'altra è sfiancante perché magari vuoi regalare dei fiori alla tua donna che sai che ne va matta, ma non sapevi che odia i fiori recisi perché così praticamente li uccidi. E allora la porti in spiaggia ma la folla la uccide. Allora pensi di portarla a vedere un tramonto in un posto sperduto ma forate la gomma della macchina e vi perdete sotto la pioggia (piove sempre in queste situazioni).

Insomma mando un messaggio alle donnine in ascolto e anche a me stessa: il gesto va sempre apprezzato.
Se il vostro uomo vi versa dell'acqua frizzante al posto di quella naturale, bevetela con un sorriso perché il suo è stato un gesto molto carino.

E un messaggio per gli uomini, ovviamente. Aspettatevi di tutto.

3 commenti:

rompina ha detto...

ahahah!!!

verissimo questo post!!! ;oD

Zion ha detto...

sono d'accordo!

Carla ha detto...

Sì però ieri sera ne ho combinata un'altra. Che palle essere donna a volte.